Consip: pubblicato il nuovo bando per l’energia rinnovabile

Di Redazione Innovami.news – www.innovami.news

“L’iniziativa è dedicata anche all’efficientamento energetico immobiliare. Risparmio energetico, riqualificazione degli immobili e riduzione di consumi ed emissioni sono alcuni degli obiettivi di Consip, la spa del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Operando nella Pubblica Amministrazione, per raggiungere i propri scopi utilizza gli strumenti principali per l’incentivazione che ha a disposizione. Il nuovo bando riguarda il Sistema dinamico di acquisizione della PA – o SDAPA – e nello specifico rappresenta la prima occasione dell’ambito energetico. Esso riguarda la fornitura e la posa di impianti e beni per la produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili e per l’efficienza energetica. Le categorie merceologiche toccate dal bando di Consip sono ben sette: impianti fotovoltaici, impianti solari termici, impianti a pompa di calore, impianti per la climatizzazione, caldaie a condensazione, relamping (cambiamento della tipologia di lampadine), chiusure trasparenti con infissi e pannelli isolanti. In sostanza l’ultimo bando SDAPA è indicato per: le amministrazioni, che potranno negoziare in modo semplificato (ad esempio con l’utilizzo di standard di gara predisposti da Consip) appalti specifici anche di importo superiore alla soglia comunitaria, per un valore massimo di 400 milioni di euro nei 4 anni in cui rimarrà attivo; le imprese, quelle che possiedono i requisiti richiesti dal bando di essere ammessi alle categorie merceologiche suddette e rispondere agli appalti specifici che verranno banditi dalle amministrazioni.

Questa iniziativa può costituire una possibilità di usufruire degli strumenti di incentivazione per le amministrazioni. Si ricordano infatti il “Conto Termico”, i “Certificati bianchi” ed il il PREPAC – Piano per la Riqualificazione Energetica delle Pubbliche Amministrazioni Centrali – approvato di recente dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Ambiente. Con quest’ultimo si prevede per la riqualificazione di una superficie complessiva di circa 2,7 milioni di metri quadri. …”

Leggi tutto