Gare & appalti – L’aver partecipato al procedimento di formazione degli atti della procedura di gara non genera automaticamente una situazione di incompatibilità

Di Ernesto Papponetti – www.appaltiecontratti.it

“Le cause di incompatibilità di cui all’art. 77, c. 4 del Codice dei contratti pubblici devono essere valutate sulla base del concreto contenuto degli atti di gara. Con la sentenza in commento (Sez. I, 29/12/2018, n. 829), il TAR della Marche – sollecitato a pronunciarsi sulla pretesa incompatibilità di un membro della commissione giudicatrice (nella fattispecie, il Presidente), per aver lo stesso partecipato alla redazione degli atti di gara (si contestava, in particolare, che questi avesse redatto e sottoscritto il bando e il disciplinare di gara) – ha evidenziato che l’art. 77 del DLgs n. 50/2016 deve essere interpretato in continuità con l’orientamento giurisprudenziale formatosi sul previgente art. 84, DLgs n. 163/2006 e che, pertanto, <<la situazione di incompatibilità dei componenti della commissione che abbiano in qualsiasi modo preso parte al procedimento di formazione degli atti della procedura va valutata tenendo presente il concreto contenuto degli atti medesimi>>. …”

Leggi tutto