Al via il primo Accordo Quadro per un modello innovativo di gestione ed efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica

Di Consip – www.consip.it

“Affidamento contrattuale basato sul “Partenariato Pubblico Privato” e contratti attuativi configurati come “concessioni di servizi”, sono solo alcuni degli elementi di innovazione. Consip ha pubblicato una gara per la stipula di un Accordo Quadro per la gestione e l’efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica di proprietà degli enti locali, che interessa circa 2,5 milioni di punti luce su tutto il territorio nazionale. Obiettivo è un risparmio energetico di almeno il 50% sui consumi elettrici che, già entro il primo anno di contratto, si tradurrà in un significativo abbattimento della spesa corrente sostenuta dalle PA. L’iniziativa prevede oltre al servizio di gestione, conduzione, manutenzione degli impianti, l’obbligo di efficientamento energetico degli stessi tramite la sostituzione di tecnologie di lampade obsolete con lampade a LED. Elemento di grande innovazione è l’affidamento contrattuale basato sul Partenariato Pubblico Privato (PPP), che consente la contabilizzazione fuori bilancio, da parte delle amministrazioni, degli investimenti relativi alla riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica. La gara, del valore complessivo di circa 2 miliardi di euro, è suddivisa in 30 lotti geografici, di cui 21 – su base provinciale – dedicati ai Comuni con meno di 2 mila abitanti e i restanti 9 lotti – su base macro-regionale – dedicati agli altri Comuni più popolosi. Per la gara è stato previsto un vincolo di partecipazione sulla base del quale i concorrenti potranno presentare le proprie offerte esclusivamente per uno dei due gruppi di lotti, per assicurare un’ampia partecipazione degli operatori del settore, tutelando contestualmente il posizionamento competitivo delle piccole e medie imprese e delle realtà locali potenzialmente interessate a partecipare. …”

Leggi tutto