Fari, caserme, forti: ecco come rinascono 207 strutture

Di Eugenio Bruno, Antonello Cherchi – www.ilsole24ore.com

“Chissà se l’espressione «federalismo culturale» dirà qualcosa alle centinaia di giovani che la notte di San Silvestro si accampano sotto il Faro di Punta Palascia per essere i primi a vedere l’alba del nuovo anno. Ma se la torre ottocentesca di Otranto (Lecce), destinata a ospitare gli alloggi della Marina militare, è stata restituita alla collettività, lo deve a quel percorso di trasferimento, dal centro alla periferia, dei “gioielli” statali avviato nel 2010 e che ha interessato 142 beni. A cui aggiungere – sempre in un’ottica di valorizzazione turistico-culturale – i 19 fari della Difesa e i 42 beni del Demanio. Per un totale, al momento, di 207 strutture. I 142 beni del federalismo culturale hanno un valore “di libro” di 600 milioni, che pare destinato a crescere per gli investimenti (in alcuni casi milionari) di valorizzazione da parte degli enti locali. A volte in tandem con i privati. Numeri anche questi da tenere presenti quando si parla di dismissioni immobiliari come il governo gialloverde ha iniziato a fare immaginando di portare a casa 18 miliardi. …”

Leggi tutto