Manutenzione stradale, per la messa in sicurezza occorre un piano straordinario

Di Redazione Casa&Clima – www.casaeclima.com

“Per rimettere gradualmente in sicurezza il nostro patrimonio stradale occorre un piano straordinario che nei prossimi 5 anni porti quasi a un raddoppio degli interventi, passando dai 12 mila km di strade manutenute nel 2017 a oltre 22 mila e aumentando la spesa dagli attuali 1,6 miliardi di euro a 3,8. L’aumento delle attività connesse a questo scenario avrebbero impatti ambientali rilevanti ma, puntando su interventi innovativi e al tempo stesso praticabili con tecnologie esistenti, tali impatti potrebbero essere ridotti, tagliando le emissioni di gas serra, che verrebbero ridotte ogni anno di 660 mila tCO2eq rispetto a interventi tradizionali, ed evitando il prelievo di 35 milioni di tonnellate di conglomerati da materia prima vergine. I dati e la proposta sono emersi nel corso della presentazione dell’anteprima dello studio condotto dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e dall’Associazione SITEB – Strade ITaliane e Bitumi, illustrato oggi ad Asphaltica World, il Salone dedicato alle infrastrutture stradali e alle opere di impermeabilizzazione in programma a Roma oggi e domani. …”

Leggi tutto