Province: 65% ponti-viadotti è a rischio, servono 3 mld per messa in sicurezza

Di Redazione Monitor immobiliare – www.monitorimmobiliare.it

“Il 65% delle opere affidate in gestione alle Province ha bisogno di interventi urgenti di manutenzione, si tratta di circa 30mila opere infrastrutturali tra cui soprattutto ponti, viadotti e gallerie. Il costo complessivo per gli interventi supererebbe di poco i 3 miliardi di euro. La stima è dell’UPI, l’Unione delle Province d’Italia, che ha presentato i risultati di un monitoraggio sulle opere gestite da questi enti. Lo studio, ha sottolineato il presidente UPI Achille Variati, è il prodotto delle risposte fornite ai Provveditori Regionali alle Opere Pubbliche da tutte le 76 Province a statuto ordinario contattate dal MIT. Dai dati del monitoraggio emerge che 5.931 opere sono già sotto l’attenzione delle Province, peraltro con un quadro di interventi chiaro, così come il totale delle risorse necessarie per intervenire, che ammonta a 2 miliardi 454 mila euro. Sul totale, 1.918 opere sono stimate dai tecnici in priorità 1, necessitanti cioè di interventi urgenti, con alcune già soggette a limitazione del transito se non chiuse. Altre 14.089 sono considerate dai tecnici come opere da sottoporre a indagini tecnico-diagnostiche urgenti. Per queste indagini la stima dei costi totale ammonta a oltre 566 milioni. …”

Leggi tutto