La dimensione comunale del Partenariato Pubblico Privato

Di IFEL – Fondazione ANCI – www.fondazioneifel.it

“La scarsità di risorse, in questi anni di crisi, ha accentuato la convinzione che vede il PPP come un’opportunità per il settore pubblico per valorizzare idee, progetti e sviluppo. Questo vale ancora di più per i Comuni. Su 31.865 bandi di gara pubblicati in 16 anni, l’81% è in capo a comuni. L’incidenza delle gare di PPP sulle opere pubbliche delle amministrazioni comunali, nell’intero periodo 2002-2017, è del 12,3% per numero e del 31,4% per importo. Solo nell’ultimo anno, oltre la metà degli importi complessivi dei bandi per opere pubbliche dei comuni afferisce a procedure di PPP. Questi numeri evidenziano come, per i comuni, le forme di collaborazione con il privato rappresentano una delle strade percorribili per la realizzazione di opere e servizi. Ciò è ancor più evidente considerando che oltre due terzi dei comuni italiani ha attivato almeno un’iniziativa di PPP in questi anni. In particolare tutti i comuni con più di 20mila residenti hanno percorso questa strada “alleandosi” con il privato. I Comuni ricorrono a procedure di PPP per realizzare opere e servizi in settori diversificati come l’edilizia sociale e pubblica, gli impianti sportivi, l’arredo urbano e il verde pubblico, l’energia e le telecomunicazioni. …”

Leggi tutto