Facility manager, professione del futuro

Di Maurizio Carucci – www.avvenire.it

“È sicuramente una figura professionale della quale sentiremo parlare sempre più spesso e sempre più ricercata sul mercato. Il Facility Manager è una figura manageriale di alto profilo chiamata a mettere in relazione immobili, spazi di lavoro e servizi per i dipendenti; è responsabile della progettazione: piani di manutenzione, definizione delle strategie e procedure operative e della gestione operativa, contatti con i fornitori, ricezione richieste del cliente, controllando i costi dell’azienda e contribuendo al raggiungimento degli obiettivi aziendali. La cura e la gestione di spazi e dei servizi integrati sono il compito principale in un contesto, quello del facility e dei servizi, sempre più ampio e multidisciplinare». Ne è certo Lorenzo Mattioli, presidente di ANIP-Confindustria. Previsioni e concetti sottolineati recentemente anche a Capri. L’industria dei servizi, infatti, vanta 2,5 milioni di occupati potenziali e una crescita certificata dall’Istat pari a 3,2 punti percentuali nel secondo trimestre 2018. Un settore che cresce quando tutti gli altri arretrano. «Per favorire l’occupazione e tutelare ogni figura professionale coinvolta – spiega Mattioli – ANIP ha fatto capire al governo che occorre una legge quadro sui servizi specifica, che ordini e tenga conto di tutti gli aspetti, formazione professionale inclusa. E su questo stiamo lavorando per valorizzare ancor di più il comparto. Vorremmo offrire una cornice certa al Facility Management, al ‘global service’ ed al ‘city global’, individuando in queste macroaree una più generale carta di identità del comparto. …”

Leggi tutto