Ripristino integrale della responsabilità solidale negli appalti: chiarimenti dal Ministero del Lavoro

Di Redazione Casa&Clima – www.casaeclima.com

“In un interpello indicazioni sulla portata applicativa e sulla eventuale natura retroattiva della modifica normativa che ha cancellato la possibilità, per il contratto collettivo, di introdurre una deroga al regime di solidarietà negli appalti. La UGL Terziario ha formulato istanza di interpello al fine di conoscere la corretta interpretazione del disposto di cui all’articolo 29, comma 2, del DLgs 10/09/2003, n. 276, così come modificato dall’articolo 2 del DL 17/03/2017, n. 25, convertito dalla legge 20/04/2017, n. 49. Il previgente articolo 29, comma 2, attribuiva alla contrattazione collettiva la facoltà di derogare alla regola in materia di solidarietà del committente di un appalto per i crediti retributivi vantati dal lavoratore impiegato dall’appaltatore, qualora fossero stati individuati metodi e procedure di controllo e di verifica della regolarità complessiva degli appalti. L’articolo 2 del DL n. 25/2017 ha modificato l’articolo 29, sopprimendo il periodo ove si stabilisce che “Salvo diversa disposizione dei contratti collettivi nazionali sottoscritti da associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative del settore che possono individuare metodi e procedure di controllo e di verifica della regolarità complessiva degli appalti”. E’ stata in tal modo rimossa la possibilità per il contratto collettivo di introdurre una deroga al regime di solidarietà negli appalti. …”

Leggi tutto