Facility Management, il comparto italiano torna ai livelli del 2012

Di Redazione Casa&Clima – www.casaeclima.com

“Il comparto del Facility Management italiano torna ai livelli del 2012. Il fatturato globale (62 miliardi) è cresciuto di oltre il 3% mentre l’occupazione nel settore ha superato per la prima volta il milione di addetti, attestandosi a 1.015.407 dipendenti (In questo dato non sono compresi i dipendenti di aziende di logistica e trasporti che offrono anche servizi di Facility Management). In crescita, di circa mille unità, anche il numero di imprese della Galassia dei Servizi di Facility Management. I dati sono contenuti nella ricerca annuale della Fondazione Scuola Nazionale Servizi sulle imprese con valore della produzione superiore ai 100 mila euro (per 2 categorie sono considerate solo le imprese con fatturato superiore ai 10 milioni di euro), operanti nei 9 settori del Facility Management in Italia: servizi ambientali, servizi culturali, energia e manutenzioni, lavanolo, movimentazioni merci, servizi alla persona, pulizie professionali, ristorazione collettiva, vigilanza. L’analisi è stata effettuata sui bilanci consuntivi 2016. Tutti gli indici analizzati mostrano segnali positivi. La redditività delle imprese di Facility Management è in miglioramento, anche se gli effetti positivi non sono omogenei tra i vari settori. L’utile netto generato è stato di 953 milioni di euro (Nel dato non sono compresi gli utili di aziende di logistica e trasporti che offrono anche servizi di Facility Management), maggiore dei 713 milioni del 2015, ma alcuni settori hanno registrato un dato negativo (la movimentazione merci e la vigilanza). …”

Leggi tutto