Gare di appalto e costi della manodopera: nessuna esclusione per chi non li indica

Di Redazione Lavori pubblici on line – www.lavoripubblici.it

“I costi della manodopera costituiscono una componente essenziale dell’offerta economica e non è pertanto possibile procedere ad alcuna integrazione in sede di soccorso istruttorio. Di contro, però, la stazione appaltante può chiedere ai concorrenti esclusi di specificare successivamente, nell’ambito delle offerte economiche già formulate, e da ritenersi non suscettibili di alcuna modifica, la parte di importo imputabile ai costi della manodopera. È questa l’interessante conclusione a cui è giunta l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) con la Delibera n. 417 del 2/05/2018 recante “Istanza congiunta di parere di precontenzioso ex art. 211, comma 1, del DLgs 50/2016 presentata da Roma Capitale – Municipio II e da Air Control srl e CSIA Sicurezza srl – Appalto per interventi di ristrutturazione del Mercato Italia: adeguamento impiantistico e realizzazione ufficio anagrafico presso il mercato – Criterio di aggiudicazione: minor prezzo – Importo a base d’asta: euro 317.826,75 – S.A. Roma Capitale – Municipio II – Unità Organizzativa Tecnica” e a cui fa il paio sullo stesso argomento la Delibera n. 420 sempre del 2/05/2018. …”

Leggi tutto