Il cammino verso il passaggio dalle gare cartacee alle gare telematiche

Di Giulio Delfino, Daniele Di Francia – www.appaltiecontratti.it

“Il cambiamento definitivo rappresentato dalle gare telematiche non sarà facile e immediato, ma l’evoluzione che ha avuto l’e-procurement in questi anni in Italia lascia fiduciosi sul buon esito del cambiamento. L’articolo 40 del DLgs 50/2016 ha imposto una dead line precisa e importante al mondo delle gare d’appalto, affermando che: “A decorrere dal 18/10/2018, le comunicazioni e gli scambi di informazioni nell’ambito delle procedure di cui al presente codice svolte dalle stazioni appaltanti sono eseguiti utilizzando mezzi di comunicazione elettronici”. Quanto sopra detto sembrerebbe mandare in soffitta (finalmente) l’ormai obsoleta cera lacca per fare spazio, una volta per tutte, alla digitalizzazione anche nel mondo delle gare d’appalto. Già al momento possiamo osservare come diverse stazioni appaltanti italiane, pubbliche e non, utilizzino piattaforme telematiche nell’espletamento delle proprie gare d’appalto. L’utilizzo della tecnologia in questo campo facilita la vita e non poco a tutte le parti in causa, stazioni appaltanti e operatori economici, sia dal punto procedurale che da quello prettamente economico. Restano sul tavolo i problemi legati ai possibili rischi di sicurezza e segretezza delle offerte connessi all’utilizzo di piattaforme e strumenti telematici on line. …”

Leggi tutto