Open data per il procurement, cosa cambia grazie al portale Consip

Di Patrizia Cannuli – www.agendadigitale.eu

“Il portale dati.consip.it si rinnova e si arricchisce di ulteriori dataset in formato aperto relativi alle negoziazioni e agli acquisti di beni e servizi realizzati tramite gli strumenti della piattaforma di e-procurement MEF/Consip. Ecco il senso dell’evoluzione. La condivisione da parte di ciascun soggetto pubblico delle informazioni di specifica competenza è una tappa fondamentale nel processo di cambiamento e innovazione della Pubblica Amministrazione perché contribuisce a renderla più trasparente, accessibile e semplice per i suoi utenti: i cittadini e le imprese. Si tratta di un cambiamento di paradigma nel rapporto fra PA e utenti che si sta ormai progressivamente affermando, superando una visione “unilaterale” di tale rapporto, verso modelli di interazione più partecipati, tipici delle società moderne. A supportare questo processo sono intervenute anche precise disposizioni normative e regolamentari – su tutti ricordiamo il Codice della Amministrazione Digitale, la disciplina sulla Public Sector Information, le Linee Guida Nazionali per la Valorizzazione del Patrimonio Informativo Pubblico, pubblicate da AGID, le norme in materia di pubblicità, trasparenza e accesso civico fino al DLgs n. 97/2016 – c.d. Freedom of Information Act – che impongono alle pubbliche amministrazioni di esporre, nei propri siti web, il catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in loro possesso. …”

Leggi tutto