Efficienza energetica: quali ricadute dalle nuove linee guida TEE?

Di  Andrea Ambrosetti – FMI–Facility Management Italia n. 35

“Dal 2006, anno di istituzione, il meccanismo dei “TEE – Titoli di Efficienza Energetica” o “certificati bianchi” ha costituito lo schema che più ha incentivato in Italia progetti di efficienza energetica nell’ottica del rispetto dello schema europeo di risparmio 20-20-20. Il 2015 ha segnato tuttavia un momento di svolta critica, caratterizzato dalla concomitanza di un inasprimento valutativo e di una carenza normativa per la mancanza di nuove norme attese da anni. A meno di un anno dalla pubblicazione delle nuove linee guida in materia introdotte dal DM 11/01/2017 e è tempo di un primo bilancio. Soprattutto per comprendere se i nuovi obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico per il periodo 2017-2020 e le nuove modalità di realizzazione dei progetti di efficienza energetica per l’accesso al meccanismo dei TEE, incontrano il dovuto riscontro dei diversi operatori del mercato energetico nazionale. …”

Leggi tutto