Gartner: Smart Home e Smart Building guidano l’adozione dell’IoT in ambito Smart City

Di Maria Teresa Della Mura – www.internet4things.it

“Oltre all’analisi puntuale dello sviluppo del mercato dei dispositivi IoT, suddivisi in base ai loro mercati di destinazione, consumer oppure business, c’è un’ulteriore analisi che Gartner propone in relazione al mercato dell’Internet delle Cose e che ripropone in questi giorni, in occasione dell’edizione 2017 di IFA, per evidenziare il motivo per cui alcune tecnologie trovano così ampio spazio nella manifestazione di Berlino: le smart city. Nel periodo 2016-2020 anche questo settore conoscerà una crescita esponenziale della base installata, destinata a passare da 1,7 miliardi di oggetti connessi a 7,2 miliardi a fine 2020. Una crescita importante, evidentemente non omogenea tra tutti gli ambiti di applicazione in cui questo comparto si ripartisce. Tre sono i segmenti che trainano lo sviluppo dell’IoT nelle smart city: la Smart Home, gli Smart Building e le utility. Analizzando le tendenze tracciate da Gartner, appare evidente la crescita della curva di adozione probabilmente spinta da un lato dal downpricing, dall’altro da una maggiore confidenza con la tecnologia stessa. …”

Leggi tutto